0522382828 - info@sportrick.it -   Sportrick Admin Login

Due possibili approcci al controllo degli accessi:

Manuale - Accoglienza al Check-in

Il modo più semplice ed economico per creare un controllo accessi manuale è l'uso dei barcode. Ad ogni cliente potrete abbinare un numero identificativo rappresentato da un'etichetta barcode. All'ingresso del cliente, l'operatore tramite una pistola ad emulazione tastiera, legge il barcode della tessera del cliente. Il sistema immediatamente elabora la richiesta indicando se il cliente può accedere e, nel caso caso di abbonamenti a scalare decurta l'ingresso, nel caso di accesso ad un corso segna l'allievo presente.

Le etichette barcode possono essere acquistare già prestampate, purchè univoche. In alternativa potete acquistare i fogli di etichette bianchi e procedere voi stessi alla stampa, utilizzando uno dei nostri pdf di esempio, oppure generando i codici con MS Excel ed un font barcode.

In modo analogo si possono utilizzare tessere e bracciali RFID abbinato a un lettore emulazione tastiera che può fungere sia come vidimatore, ovvero per assegnare le tessere ai clienti, che come lettore manuale per il controllo accessi.
Si può in questo caso dedicare una postazione specifica, ad esempio un tablet, per svolgere le funzioni di check-in senza interrompere le attività del personale.

Automatico - tessere, lettori e tornelli

Tornello per palestra Il controllo accessi automatico si basa su tre componenti chiave: tessere identificative, lettori e varchi. Le tessere servono ad identificare il socio, possono essere di diverse tecnologie,  noi consigliamo RFID.

Il lettore è un dispositivo elettronico che dovrete collegare alla rete informatica e al tornello. I lettori possono leggere tessere di prossimità RFID delle più di diffuse tecnologie (es. 125Khz e Mifare 13,56 Mhz), tessere magnetiche e barcode.

Oltre alle tessere possono essere utilizzati altri supporti RFID come bracciali e portachiavi.

Come varco è possibile utilizzare qualsiasi dispositivo che sia comandabile da relè quindi: tornelli, bandiere, girelli, porte con serrature elettriche, cancelletti. 

Schema di funzionamento

Il controllo accessi di SportRick funziona in logica cloud. Questo approccio abbatte i costi di infrastruttura e apre a grandi possibilità, come avere più centri dislocati sul territorio che condividono gli stessi clienti. Uno centro può adottare anche tecnologie di riconoscimento del cliente miste, verificare gli accessi ovunque con tablet connesso ad internet, creare nuovi punti di accesso temporanei magari forniti di un solo pc con pistola barcode...

SportRick rivoluziona il controllo accessi, abbassando i costi e aumentando la libertà d'azione!

Regolazioni flussi di accesso piscina e palestra